Milano, triplice omicidio Tatone arrestato il palermitano Antonino Benfante

Svolta nei delitti che ad ottobre hanno insanguinato le strade di Quarto Oggiaro. In manette è finito Antonino Benfante, pregiudicato per traffico di droga.

L’uomo è accusato di aver ucciso il 27 ottobre Emanuele Tatone e Paolo Simone e poi il 30 ottobre un altro dei fratelli Tatone, Paquale. Era uno dei principali sospettati, accanto a lui, altri due uomini, figure più marginali, fra le venti persone interrogate nei giorni dopo gli omicidi.

Il pregiudicato messo sotto torchio in Questura, era sottoposto a provvedimento di sorveglianza speciale.

Lascia un commento