Maddaloni, maltempo cimitero e scuole chiuse, un morto per infarto

Il sindaco Rosa de Lucia ha disposto l’intervento dei Vigili del Fuoco, della Polizia Municipale e dei volontari del Corpo di Protezione Civile. “Abbiamo disposto la chiusura del cimitero per ragioni di sicurezza, per evitare soprattutto che gli alberi secolari potessero creare disagi e danni ai cittadini in visita ai loro cari. Per il momento teniamo monitorate le due arterie più pericolose per via della presenza di alberi ad alto fusto, via Campolongo e via De Curtis” così ai media locali il sindaco in ragione della bufera di vento che ha colpito il popoloso centro del Casertano.

Il primo cittadino ha deciso di chiudere le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani 2 dicembre, “per ragioni di sicurezza e di pubblica incolumità. Abbiamo registrato danni in alcuni plessi e per questo motivo riteniamo di dover fare un sopralluogo ispettivo in tutte le scuole, prima che i ragazzi possano riavere accesso alle proprie aule. Ho già firmato l’ordinanza in cui dispongo la chiusura di tutti gli istituti scolastici di Maddaloni”.

Un tecnico addetto alla manutenzione delle antenne radiofoniche e televisive è morto mentre effettuava un intervento su Monte San Michele, dove le forti folate di vento avevano divelto diverse antenne. Il decesso sarebbe avvenuto per infarto.

Nel tardo pomeriggio il muro perimetrale delle palazzine Iacp è precipitato su un’auto, fortunatamente vuota.

9 su 10 da parte di 34 recensori Maddaloni, maltempo cimitero e scuole chiuse, un morto per infarto Maddaloni, maltempo cimitero e scuole chiuse, un morto per infarto ultima modifica: 2013-12-01T18:17:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento