Serie B, rossoblù imbattuti a Padova conservano il quinto posto

cataldi-torrominoTornano in campo capitan Galardo e Torromino dopo una lunga assenza.

Un ottimo pareggio a reti inviolate che non è consequenziale ad un atteggiamento difensivo da entrambe. Il gol poteva scaturire in diverse occasioni e se non è avvenuto il merito deve essere attribuito ai portieri che in più occasioni lo hanno evitato con ottimi interventi. Mister Mutti cercava i tre punti per scalare la classifica dall’ultima posizione, il Crotone per rimanere nel novero delle squadre d’alta classifica ed il punto conquistato è servito comunque per la quinta posizione. 

La novità della giornata in casa del Crotone il ritorno in campo di Galardo e Torromino, anche se nei minuti finali, dopo una lunga assenza. Tra i migliori dei rossoblù il portiere Gomis e la difesa in blocco con un voto in più per l’esterno destro Del Prete. Bene Cataldi, Bernardeschi, Bidaoui, finché sono rimasti in campo. La sostituzione per motivi fisici avendo i tre giocatori speso molto nel corso della partita.

Parte bene il Padova nei minuti iniziali e conquista i primi due calci d’angolo in seguito ai tiri di Cuffa (sesto minuto) e Pasquato (nono minuto) respinti dal portiere Gomis.

Soffre il Crotone fino al minuto quindici ma poi è la squadra del tecnico Drago che conquista il boccino delle giocate costringendo gli uomini di Mutti a difendersi nella propria metà campo. È il Crotone propositivo che mette in difficoltà qualsiasi avversario quando riesce a manovrare sulle fasce con Del Prete e Mazzotta e con i centrocampisti a fare ottima guardia alle ripartenze dei locali. Gli attaccanti padovani, Pasquato e Vantaggiato, hanno mai trovato spazi per mettere in difficoltà Gomis.

A pochi minuti dalla fine del primo tempo si è presentata ai rossoblù l’occasione di passare in vantaggio con Pettinari e successivamente in seguito ad una triangolazione Dezi, Mazzotta, Del Prete con quest’ultimo che calciava bene il pallone ma trovava pronto Mazzoni alla respinta in angolo.

Inizio ripresa con gli ospiti che evidenziano la volontà di volere passare in vantaggio con Bernardeschi che obbliga il portiere ad una difficile respinta. Mutti si accorge che la sua squadra è alquanto imballata a centrocampo e cerca di farla rianimare con l’ingresso di Melchiorri in sostituzione dello spento Ciano. Padova più vivace con il nuovo entrato ma senza creare eccessivi problemi al portiere Gomis.

Continui botta e risposta dell’uno e dell’altra squadra a proposito delle azioni da gol. Al minuto settantesimo Abruzzese respinge in angolo una pericolosa azione di Melchiorri. Fuori Bernardeschi che comincia a pagare dazio alla tenuta atletica, ed al suo posto De Giorgio.

Partita veloce che mette a dura prova i contendenti, ancora di più gli attaccanti. Mister Mutti vuole una prima linea atleticamente sempre idonea e fa entrare l’attaccante Feczesin in sostituzione dell’altra punta Pasquato.

Azione da gol per il Crotone al settantottesimo con Pettinari che di destro obbliga Mazzoni a superarsi deviando il pallone in angolo. Torna a fare parte degli undici capitan Galardo in sostituzione di Cataldi e, dopo cinque minuti, un altro ritorno, si tratta dell’attaccante Torromino per Bidaoui. Minuti finali da brivido per il Crotone a causa di un disimpegno errato di Ligi. Il difensore rossoblù appoggia il pallone sui piedi di Melchiorri che effettua un pallonetto scavalcando Gomis ma anche la traversa. Ed è questa l’ultima azione da gol dei locali. Ottimo pareggio per il Crotone sul difficile terreno dell’Euganio.         

Padova       0

Crotone     0

Padova (4-4-2): Mazzoni, Ceccarelli, Benedetti, Carini, Laczko, Jelenic, Cuffa, Osuji, Ciano (Melchiorri), Pasquato (Feczesin), Vantaggiato (Celjak). All. Mutti

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Ligi, Abruzzese, Mazzotta, Cataldi (Galardo), Crisetig, Dezi, Bidaoui (Torromino), Pettinari, Bernardeschi (De Giorgio). All. Drago

Arbitro: Angelo Cervellera di Taranto

Ass. Cristian Bagnoli (Teramo), Stefano Bellutti (Trento)

Quarto giudice: Cristian Brasi di Seregno

Ammoniti: Bidaoui, Ligi, Laczeko.

Angoli: 7 a 5 per il Padova

Recupero: 1 e 3 minuti

Risultati sedicesima giornata

Empoli – Brescia         2-2  (venerdì 29 ore 20.30)

Avellino – Cesena       0-0   

Latina – Juve Stabia    1-0   

Modena – Siena           1-1   

Padova – Crotone        0-0   

Palermo – Novara       2-1   

Pescara – Carpi            4-2            

Reggina – Spezia         1-2   

Trapani – Lanciano      1-0   

Varese – Cittadella      2-1   

Bari – Ternana    (lunedì 2 dicembre ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, rossoblù imbattuti a Padova conservano il quinto posto Serie B, rossoblù imbattuti a Padova conservano il quinto posto ultima modifica: 2013-11-30T17:14:44+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento