Vibo Valentia, concerto in memoria di Umberto Zanotti Bianco

Domenica, 1 dicembre, nella Chiesa Santa Maria degli Angeli, si terrà un concerto in memoria di Umberto Zanotti Bianco, per ricordare nella città capoluogo, a 50 anni dalla sua morte (28 agosto 1963), l’illustre figura dell’ intellettuale piemontese, che ha speso gran parte della sua vita per risollevare le sorti della Calabria. Il concerto vedrà come protagonisti Greta Medini (violino) e Sandro Meo (violoncello). L’inizio è previsto per le ore 17.00.

Ad organizzare l’evento la Delegazione di Vibo Valentia di Italia Nostra, presieduta da Gaetano Luciano. Umberto Zanotti Bianco, vissuto a Torino, fondatore di Italia Nostra, fin da giovane età è stata una figura di primissimo piano sia nel campo storico-culturale (insieme a Paolo Orsi ha portato avanti gli scavi di alcuni siti archeologici della Magna Grecia, compreso quello di Ipponion) che in quello filantropico nella nostra regione; ma non bisogna dimenticare il suo impegno politico contro il regime fascista che gli è costato il confino nel salernitano, dove ha portato avanti la sua attività archeologica, scoprendo i maestosi templi presenti in tutta l’area. Nel campo umanitario e sociale la sua attività è stata sempre intensa fino alla fine dei suoi giorni, cercando di dare risposte a tutta quella parte di popolazione diseredata ed emarginata. La sua battaglia soprattutto è stata indirizzata a restituire dignità all’essere umano attraverso la cultura; ed è per questo motivo che ha dato vita a scuole e asili, denunciando le condizioni di arretratezza di tanta parte del Mezzogiorno e difendendo i diritti di tutta quella gente perseguitata, sviluppando un sentimento di solidarietà e di accoglienza verso tutte quelle persone che venivano perseguitate, come testimonia il suo impegno per la causa armena; ma anche alcuni suoi importanti scritti sulle condizioni materiali della Calabria come “Tra la perduta gente”, all’indomani della suo arrivo in Aspromonte, ancora giovanissimo,  dopo la catastrofe del terremoto del 28 dicembre del  1908, per soccorrere la popolazione disastrata.

La delegazione vibonese di Italia Nostra, dopo aver commemorato l’illustre figura di intellettuale, archeologo, scrittore e filantropo, nella piccola frazione di San Nicola de Legistis del comune di Limbadi, il 14 settembre, con questo concerto vuole rinnovare la memoria e l’esempio di Umberto Zanotti Bianco, per l’importante eredità culturale e umana che ha lasciato sul territorio e in tutta la Calabria, simbolo della vera unità d’Italia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, concerto in memoria di Umberto Zanotti Bianco Vibo Valentia, concerto in memoria di Umberto Zanotti Bianco ultima modifica: 2013-11-28T17:12:45+00:00 da Nicola Rombolà
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento