Roma, Piazza Trinità dei Monti si è fermata per dire siamo vicini alla fine della poliomielite

A Roma, in occasione della Giornata Mondiale della Polio 2013, giovedì 24 ottobre, il Rotary ha chiesto attraverso un flash mob l’appoggio di tutta la popolazione verso lo storico ultimo sforzo per debellare questa malattia virale inabilitante.

Sulla scalinata di Trinità dei Monti sino a Piazza di Spagna è stato ripetuto l’ormai celebre gesto “This Close” della campagna mondiale contro la pollio.

image

Nel 1988, il Rotary ha contribuito al lancio dell‘Iniziativa Globale per l’Eradicazione della Polio insieme a OMS, UNICEF e Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie degli Stati Uniti. Da allora, i soci dei Rotary club di tutto il mondo hanno partecipato allo sforzo di eradicazione con oltre 1.2 miliardi di dollari e innumerevoli ore di lavoro volontario. L’Italia contribuisce a questa sfida attraverso il coinvolgimento di 13 distretti, oltre 700 club per un totale di più di 43 mila persone impegnate in iniziative e progetti di sensibilizzazione, informazione e raccolta fondi in collaborazione con le istituzioni territoriali e internazionali.

Nel mondo, il numero di nuovi casi di polio che si verificano ogni anno è precipitato di oltre il 99 per cento rispetto agli anni ‘80, quando la malattia colpiva circa 350.000 bambini all’anno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Piazza Trinità dei Monti si è fermata per dire siamo vicini alla fine della poliomielite Roma, Piazza Trinità dei Monti si è fermata per dire siamo vicini alla fine della poliomielite ultima modifica: 2013-10-28T06:59:03+00:00 da Valeria Abate
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento