Urgnano, paziente psichiatrico accoltella operatore della cooperativa Biplano

E’ accaduto nella cascina Battaina a Urgnano. Ferito un uomo di 35 anni che lavora nella cooperativa che si occupa dell’assistenza e del recupero di soggetti affetti da disagio psichico. L’uomo di Ponte San Pietro è stato ferito con tre coltellate da un ospite della struttura. L’operatore, colpito dai fendenti al collo, ad un polmone e all’addome, è stato ricoverato all’ospedale in prognosi riservata e operato, ma non pare in pericolo di vita. Il suo assalitore è stato denunciato dai Carabinieri per tentato omicidio e per ora riaffidato alla cooperativa, in attesa di un affidamento in una struttura di cura e di custodia.

Pare che il giovane si sia impossessato di un coltello e quando il 35enne ha cercato di levarglielo dalle mani sia stato colpito con violenza. L’aggressore è descritto come un soggetto molto irascibile e ha precedenti molto gravi, essendosi reso responsabile di due omicidi quando aveva appena 16 anni. L’operatore perdeva molto sangue ma è sempre rimasto cosciente ed è riuscito a chiedere aiuto. L’elisoccorso del 118 lo ha trasportato all’ospedale di Treviglio, mentre i Carabinieri di Urgnano e Treviglio hanno portato in caserma l’aggressore.

9 su 10 da parte di 34 recensori Urgnano, paziente psichiatrico accoltella operatore della cooperativa Biplano Urgnano, paziente psichiatrico accoltella operatore della cooperativa Biplano ultima modifica: 2013-10-27T02:10:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento