Grosseto, omicidio della badante Irina Meynster fermato il compagno

Svolta nel delitto dell’ucraina di 47 anni. Irina Meynster è stata trovata nuda e in avanzato stato di decomposizione in un dirupo all’Argentario. Sarebbe stata strangolata. Nel corso delle indagini è stato fermato un uomo, italiano, che sarebbe il compagno della donna.

Era stato proprio l’uomo che si era detto compagno della badante a lanciare un appello attraverso “Chi l’ha visto?” dicendo di averla accompagnata alla stazione di Grosseto il 16 ottobre e di averne perso le tracce.

Lascia un commento