Brescia, uccisa in una rapina la missionaria laica Afra Martinelli

La donna di 78 anni è deceduta in seguito alle ferite riportate durante una rapina nella sua abitazione a Oguashi-Ukwu, 400 km da Lagos in Nigeria. Afra Martinelli era stata aggredita a colpi di machete la notte del 26 settembre. Solo il giorno dopo era stata trovata dai suoi collaboratori.

La missionaria lombarda è stata trovata nella sua abitazione riversa in una pozza di sangue e con una ferita alla nuca. Gli aggressori le avrebbero sottratto le chiavi della scuola di informatica, in modo da poter portare via i computer e il materiale didattico.

Dopo 12 giorni di coma, è spirata in ospedale. Afra Martinelli aveva fondato il Centro Regina Mundi.

 

Lascia un commento