Milano, Giovanni Corsaro cerca di vendere la fidanzata per giocare al videopoker

Una vicenda inquietante. Un giovane di 23 anni ha sequestrato la sua compagna di 39 anni. L’ha portata di forza in un call center e offrendola ai clienti in cambio di denaro. Quindi l’ha condotta in un parco iniziando a picchiarla. Qui è stato arrestato dai Carabinieri.Il folle gesto era finalizzato ad ottenere il denaro per soddisfare la “voglia” di giocare al videopoker.

Giovanni Corsaro, 23 anni, disoccupato e “maniaco” delle macchinette “mangia-soldi”, rimasto senza soldi, si è recato a casa della sua compagna dello Sri Lanka, pretendendo cento euro da cambiare in monetine per tentare la fortuna alle slot machine. Poi, di fronte al rifiuto della donna, l’ha trascinata in strada, in zona Bande Nere, obbligandola a entrare in un call center della zona e provando a offrirla ai clienti.

L’italiano è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti e lesioni. La donna è stata condotta all’ospedale San Carlo, dove i medici le hanno riscontrato ferite guaribili in 15 giorni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Giovanni Corsaro cerca di vendere la fidanzata per giocare al videopoker Milano, Giovanni Corsaro cerca di vendere la fidanzata per giocare al videopoker ultima modifica: 2013-10-08T02:48:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento