Patti, truffa a società di credito sedici persone indagate

Presentavano documenti falsi per ottenere crediti. Nell’operazione “Payroll”, i Carabinieri hanno notificato un provvedimento di arresti domiciliari, tre di obbligo di dimora, tre di obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria e nove avvisi di garanzia. Associazione a delinquere finalizzata alle truffe ed estorsione sono i reati contestati a vario titolo.

A chiedere i finanziamenti erano persone senza lavoro e senza reddito che agli istituti di credito davano come garanzia false buste paga e modelli di Cud relativi a rapporti lavorativi inesistenti.

Gli indagati progettavano e gestivano le false pratiche e si facevano consegnare dai beneficiari, anche sotto minaccia, fino al 50% dell’importo finanziato dalla banca. I provvedimenti sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Patti Maria Scolaro su richiesta del sostituto procuratore Rosanna Casabona.

9 su 10 da parte di 34 recensori Patti, truffa a società di credito sedici persone indagate Patti, truffa a società di credito sedici persone indagate ultima modifica: 2013-09-20T07:37:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento