Verona, ventinovenni campani in trasferta mettono in atto la truffa dello specchietto

Cresce l’allarme sociale per il proliferare di truffe anche al Nord Italia per mano sia di stranieri che di personaggi senza scrupoli che operano in “trasferta”. I Carabinieri hanno tratto in arresto due campani di 29 anni. I due avevano tentato di raggirare un anziano di 78 anni della provincia scaligera con la truffa dello specchietto.

Si sono fatti superare da altre auto lanciando contro queste ultime dadi in ferro. Le vittime, ignare di quello che era successo, sono state affiancate dai due che mostravano lo specchietto retrovisore, già rotto in precedenza, facendo credere di averne subito il danneggiamento a causa del sorpasso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verona, ventinovenni campani in trasferta mettono in atto la truffa dello specchietto Verona, ventinovenni campani in trasferta mettono in atto la truffa dello specchietto ultima modifica: 2013-09-16T08:12:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento