San Pietro Lametino, tragedia silos è morto anche Enrico Amati di Sinalunga. Tre le vittime

E’ spirato anche il terzo operaio coinvolto nell’esplosione di un silos in uno stabilimento industriale a San Pietro Lametino in provincia di Catanzaro. Già ieri erano morti due suoi colleghi.

Enrico Amati, 47 anni, di Sinalunga nel Senese, è deceduto nell’ospedale di Catanzaro dove era stato ricoverato con ustioni sul 90% del corpo. Le condizioni di Amato erano apparse subito gravissime.

Nell’esplosione sono morti anche Daniele Gasbarrone, di Latina, e Alessandro Panella, di Velletri, entrambi di 32 anni.

Lascia un commento