Pompei, trovato cadavere carbonizzato in un’auto parcheggiata in via Mariconda

L’area dove è stato fatto il macabro ritrovamento, alla periferia di Pompei, ai confini con Scafati, è un ampio spazio privato, recintato e utilizzato come deposito e parcheggio di camion destinati al trasporto di merci.

Una telefonata anonima ha avvertito il locale commissariato della presenza dell’auto in fiamme nel parcheggio. L’auto bruciata è di proprietà di un uomo che tiene in affitto il parcheggio privato di via Mariconda dove è stata rinvenuta la vettura in fiamme. Non si esclude, al momento, che il cadavere possa essere proprio dell’uomo, che non ha precedenti penali. Lo spiazzo viene utilizzato come area di parcheggio per i camion usati per l’import-export della frutta.

Al momento gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi dal suicidio al delitto oppure all’incidente. L’uomo, secondo quanto si è appreso, spesso dormiva in auto. Il corpo carbonizzato, intanto, è stato trasferito nell’obitorio del cimitero di Castellammare di Stabia dove, in giornata, il medico legale eseguirà un primo esame esterno del cadavere per stabilire se ci sono segni di violenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pompei, trovato cadavere carbonizzato in un’auto parcheggiata in via Mariconda Pompei, trovato cadavere carbonizzato in un’auto parcheggiata in via Mariconda ultima modifica: 2013-09-02T11:37:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento