Luzzi, droga in manette Santina Corallo e il figlio Alessandro Mazzei

Arrestato un giovane e sua madre perché sorpresi ad irrigare e a coltivare 8 piante di marijuana, alte fino a tre metri, in un campo abbandonato di contrada Gidora. In manette sono finiti Alessandro Mazzei, 29 anni e sua madre Santina Corallo, 46 anni. Entrambi sono già noti alle forze dell’ordine e il giovane era agli arresti domiciliari proprio per reati legati agli stupefacenti.

Il giovane è stato adesso portato nel carcere di Cosenza e la madre è stata posta ai domiciliari. La donna voleva assumersi tutta la responsabilità per la coltivazione della droga.

Lascia un commento