Prima giornata serie B Eurobet. I calci d’angolo, le autoreti e l’allegra difesa puniscono il Crotone

Prima tappa delle quarantadue che si dovranno percorrere fino al trentuno maggio 2014 in archivio con il rammarico di alcune squadre per il risultato scaturito a fine partita.

Il sipario del club dei delusi lo ha aperto la Reggina venerdì 23. Sul terreno del Granillo pareggio a reti inviolate degli amaranto (la squadra del presidente Lillo Foti festeggiava il centenario) contro il Bari che aveva assoluto bisogno di conquistare qualche punto per ridurre la penalità.

Il Palermo dello squalificato tecnico Gattuso non è andato oltre il pareggio in quel di Modena. I canarini emiliani di mister Novellino hanno tenuto in apprensione i palermitani per l’intera partita.

La delusione maggiore in casa del Padova sconfitto con una doppietta dal neo promosso Trapani, novità assoluta in serie B. Altra delusa del risultato il Brescia costretto al pareggio casalingo dal Lanciano.

Tre punti d’oro li ha conquistati il Siena di mister Beretta dopo la goleada messa a segno nei confronti del Crotone. Per quanto la squadra di mister Drago non è una novità subire cinque gol. La passata stagione si è verificato in quel di Novara (trentunesima giornata).

La vittoria dei bianconeri toscani sul Crotone ha significato azzerare completamente la penalizzazione dei due punti e portarsi a più uno. Per i rossoblù di mister Drago la sfida, considerata quasi proibitiva fin dalla vigilia, è stata giocata alla pari i primi sedici minuti. Dopo soltanto i locali fino alla conclusione dei quarantacinque minuti con giocate veloci e lanci lunghi a scavalcare il centrocampo avversario per mettere gli attaccanti in condizioni di presentarsi a rete. Tattica ben riuscita com’è dimostrato dai tre gol ottenuti in seguito a tiri piazzati dalla bandierina.

Nelle tre circostanze la difesa predisposta da Drago si è rivelata inconsistente e poco attenta nei disimpegni aerei. La prima marcatura (17°) e la terza (25°) portano la firma di Abruzzese che metteva il pallone alle spalle del portiere amico. In mezzo il gol di Paolucci realizzato pure in seguito a calcio d’angolo battuto da D’Agostino come i primi due. La reazione del Crotone ogni qualvolta è passato in svantaggio si è rivelata poco incisiva. I pericoli per la difesa bianconera provocati dal difensore Del Prete con le sue sgroppate lungo la fascia. Torromino e Ishak poco proliferi in fase di conclusione. Lo svedese verrà poi sostituito nella ripresa da Tripicchio. Centrocampo del Siena più organizzato negli scambi con D’Agostino (sostituito da Giacomazzi nei primi minuti della ripresa) Vergassola, Rosina, Giannetti. In opposizione ai quattro un buon Galardo affiancato da Matute e Crisetig insufficienti a contrastare le giocate avversarie pur aiutati da De Giorgio (sostituito da Boniperti) in fase di ripiegamento. L’assenza dello squalificato Pettinari non giustifica la giornata no del reparto avanzato. Goleador della partita Matute. Risultato del primo tempo sorprendente nei confronti del Crotone da non attribuire all’emozione del debutto. In campo otto undicesimi veterani della serie B. La ripresa inizia con qualche speranza in più per gli ospiti che accorciano le distanze dopo tre minuti (48°) con Matute. Il gol sembra dare una maggiore spinta agli uomini di Drago, la reazione dura poco. Al minuto 78° il quarto gol di Rosina sempre aiutato da una disattenta difesa. Quattro minuti dopo è ancora Matute ad accorciare le distanze con il suo secondo gol. Neanche il tempo di rimettere il pallone al centro che arriva il quinto gol dei locali con Pulsetti.

In conclusione una giornata più che negativa per il Crotone di mister Drago. È pur vero che si tratta della prima uscita stagionale del campionato, ma cinque gol sono un evento che meritano la massima attenzione da parte di chi li subisce.     

Siena 5

Crotone     2

Marcatori: Abruzzese (aut.) 17°, Paolucci 25°, Abruzzese (aut.) 41°, Matute 48°, Rossetti 78°, Matute 82°, Pulsetti 83°

Siena: (3-4-1-2): Lamanna, Della Fiore, Moriero, Crescenzi, Angelo, Vergassola, D’Agostino (Giacomazzi), Rosina, Giannetti, Pulzetti, Paolucci (Rossetti). All. Beretta 

Crotone (4-3-3): Concetti, Del Prete, Abruzzese, Cremonesi, Mazzota, Matute, Crisetig, Galardo (Cataldi), De Giorgio (Boniperti), Ishak (Tripicchio), Torromino. All. Drago

Arbitro: Francesco Borriello di Mantova

Ammoniti: Matute, Mazzotta, Rossetti, Pulzetti.

Angoli: 9 a 7 per il Siena

Recupero: 4 minuti nella ripresa

Risultati prima giornata

Reggina – Bari             0-0 (venerdì 23 ore 20.30)

Avellino – Novara       2-1

Brescia – Lanciano      2-2

Empoli – Latina           3-1

Modena – Palermo      1-1

Padova – Trapani         0-2

Pescara – Juve Stabia  3-0

Siena – Crotone           5-2

Spezia – Cittadella      0-0

Ternana – Carpi           1-0

Cesena – Varese (lunedì 26 ore 20.30)