Reggio Calabria, lite per un parcheggio Antonio Canale spara a 4 familiari e uccide la cognata Angela Arcudi

Tragedia in riva allo Stretto nel quartiere Arangea. Dopo l’ennesima discussione Antonio Canale, 73 anni ha imbracciato un fucile e ha iniziato a sparare contro la cognata, deceduta alcune ore dopo in ospedale, il fratello e contro i due nipoti. Esaurite le pallottole nella prima arma è rientrato in casa dove ha preso un secondo fucile con cui ha esploso ancora dei proiettili per un totale di 10-12 colpi.

Sul posto è giunta una volante il cui equipaggio rischiando di essere colpito è riuscito a disarmare e ammanettare l’uomo, che è stato subito condotto in Questura.

La vittima è deceduta in ospedale in seguito alle ferite al collo riportate nella sparatoria. Angela Arcudi, 55 anni è morta agli ospedali Riuniti dove la donna è stata ricoverata con il marito e i figli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reggio Calabria, lite per un parcheggio Antonio Canale spara a 4 familiari e uccide la cognata Angela Arcudi Reggio Calabria, lite per un parcheggio Antonio Canale spara a 4 familiari e uccide la cognata Angela Arcudi ultima modifica: 2013-07-20T21:32:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0