Anzio, omicidio di Daniele Righini nuovi arresti

Nuove verità sull’assassinio del giovane di 23 anni e il grave ferimento di un suo amico, avvnuto il 28 maggio in strada ad Anzio. Cinque le misure cautelari di cui tre in carcere, una ai domiciliari, una con obbligo di presentazione alla polizia, per coloro che favorirono la fuga di Matteo Vernile, che uccise a colpi di pistola Daniele Righini e venne arrestato dai carabinieri vicino Perugia.

Matteo Vernile uccise per una parola di troppo alla fidanzata. Tra i 5 indagati per favoreggiamento del killer anche la ragazza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin