Terni, nuovo elenco regionale dei professionisti

“In Umbria abbiamo una nuova opportunità che la Giunta regionale ha messo a disposizione dei soggetti del territorio che, pubblici o privati, sono tenuti a seguire la normativa in materia di contratti pubblici negli affidamenti di servizi tecnici”, ha affermato l’assessore regionale ai lavori pubblici Stefano Vinti, presentando a Terni, nel corso di un incontro, che si è svolto questa mattina, mercoledì 26 giugno, nella Sala Rossa di Palazzo Gazzoli, con i responsabili del procedimento di tutti gli Enti Locali della provincia di Terni e con le altre stazioni appaltanti, l’Elenco regionale dei professionisti da invitare alle procedure negoziate per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria di importo inferiore a 100 mila euro, previsto dall’art. 21 della legge regionale 21 gennaio 2010, n. 3 in materia di lavori pubblici.

L’Elenco, sempre aperto a nuove iscrizioni e aggiornato semestralmente, è suddiviso secondo le tipologie di servizi individuati dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 1399/2010. Nell’ambito di ciascuna tipologia di servizio sono individuate due fasce di importo (Fascia 1: servizi di importo stimato inferiore a 20.000,00 euro; Fascia 2: servizi di importo stimato compreso tra 20.000,00 euro ed inferiore a 100.000,00 euro).

“La creazione di tale Elenco, ha affermato Vinti, che ha richiesto alla Regione notevole impegno, sia in termini economici che di risorse umane, consente ora di poter disporre  di uno strumento unico nel suo genere, fortemente caratterizzato nella sua formazione per competenza e partecipazione democratica (l’istruttoria sulle domande è stata condotta da una Commissione composta in larga parte da rappresentanti di tutti gli Ordini e Collegi  professionali), creato con una procedura totalmente dematerializzata. Questo Elenco si inserisce nella scia degli istituti finalizzati a supportare e semplificare l’attività di tutti i soggetti che intervengono nella realizzazione del lavoro o dell’opera pubblica, snellire le procedure e velocizzare gli investimenti; in particolare, con lo strumento dell’Elenco, si pone in essere un’attività di semplificazione “a monte” nell’individuazione dei soggetti da mettere in gara con procedura negoziata per affidare servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria di importo inferiore a centomila euro, senza necessità di provvedervi di volta in volta, sollevando così gli uffici da una pesante attività di qualificazione dei professionisti da mettere in gara.

“L’Elenco, ha sottolineato l’assessore, è stato “pensato” per venire incontro e “alleviare” il lavoro di tutte le amministrazioni pubbliche del territorio, le quali, risparmiando enormemente sui tempi necessari alla pubblicazione di avvisi e sull’attività di verifica del possesso dei requisiti che devono sussistere in capo ai professionisti, possono utilizzare l’Elenco regionale per i propri affidamenti adottando, nella individuazione dei professionisti da mettere in gara, i criteri proposti dall’amministrazione regionale per i propri rup, ovvero propri criteri. Si tratta inoltre di uno strumento altamente innovativo, oltre che per la procedura che ne ha consentito la formazione (i professionisti possono produrre la domanda di iscrizione on line inserendo nel sistema i dati richiesti e inviandola via pec, senza inopportuni spostamenti dal proprio studio), anche per la consultazione da parte dei responsabili dei procedimenti per l’affidamento degli incarichi. Il sistema, ha concluso Vinti, permette infatti ai responsabili del procedimento di fruire di funzionalità di ricerca e di consultazione dei soggetti iscritti in elenco disponendo non di un semplice e arido elenco di nominativi, ma della possibilità di consultare on line  le domande e i curricula dei professionisti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Terni, nuovo elenco regionale dei professionisti Terni, nuovo elenco regionale dei professionisti ultima modifica: 2013-06-26T10:53:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0