Benevento, il carabiniere Luigi Chiumento uccide la moglie poi si toglie la vita. Alla base la gelosia

Sarebbe questo il movente dell’omicidio-suicidio dell’appuntato scelto dei Carabinieri Luigi Chiumento che ha ucciso la moglie in auto per poi suicidarsi. Il fatto di sangue è avvenuto nei pressi dello stadio “Santa Colomba” di Benevento. Il militare prestava servizio a San Leucio del Sannio, un piccolo centro del beneventano dove la coppia risiedeva.

Secondo una prima ricostruzione, l’appuntato avrebbe inseguito con la propria auto la moglie che era alla guida della sua “Citroen”. Una volta raggiunta, l’auto della moglie, il militare le ha tagliato la strada costringendola a frenare. A questo punto Chiumineto è sceso, si è avvicinato allo sportello di guida della “Citroen” ed ha esploso un colpo di pistola attraverso il finestrino, uccidendo la donna.

Subito dopo è risalito sulla propria auto, una “Peugeot 807”, è si è suicidato sparandosi un colpo sotto il mento.

9 su 10 da parte di 34 recensori Benevento, il carabiniere Luigi Chiumento uccide la moglie poi si toglie la vita. Alla base la gelosia Benevento, il carabiniere Luigi Chiumento uccide la moglie poi si toglie la vita. Alla base la gelosia ultima modifica: 2013-06-21T17:42:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0