AISM, il Rotaract 2030 dona una nuova apparecchiatura

Il Rotaract Distretto 2030 ha consegnato un nuovo macchinario per urodinamica alla sezione provinciale AISM di Genova. Il macchinario, che permetterà una nuova procedura diagnostica, andrà a potenziare il servizio offerto dal Polo Aism Ligure. La nuova apparecchiatura, infatti, sarà messa a disposizione delle oltre 1700 persone affette da sclerosi multipla. Il macchinario è stato donato dal Rotaract Distretto 2030 che, dal mese di settembre 2012, ha sostenuto il progetto SMILE in supporto alle attività del Servizio Riabilitativo Ligure e alle attività di benessere fisico e psicologico per persone con SM organizzate dalle sezioni AISM. La nuova apparecchiatura, del valore di 16.500,00 euro, è stata acquistata con una quota del primo finanziamento stanziato ad AISM nel mese di aprile nell’ambito del progetto sostenuto da tutti i Rotaract Club di Liguria, Piemonte e Valle D’Aosta. La consegna si è tenuta giovedì, nella sede del Polo Specialistico per la sclerosi multipla AISM in via Operai 44 alla presenza del direttore sanitario e responsabile dei Servizi di Riabilitazione AISM, Laura Lopes, del rappresentante distrettuale del distretto Rotaract 2030, Davide Seggiaro, del delegato Rotaract per la riviera di levante, Stefano Lupo, e di uno dei membri della commissione APIN del Rotaract 2030, Giovanni Spigno.1016660_10201181586083283_2087746529_n

9 su 10 da parte di 34 recensori AISM, il Rotaract 2030 dona una nuova apparecchiatura AISM, il Rotaract 2030 dona una nuova apparecchiatura ultima modifica: 2013-06-15T09:40:38+00:00 da Valeria Abate
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0