Foligno, Virgil Murariu sgozza l’ex Sandita Monteanu poi si toglie la vita

Il romeno dopo aver acoltellatato in strada l’ex convivente, è fuggito verso il Lazio lungo la E45. E’ stato intercettato e a quel punto si è ucciso. La vittima è una badante romena di 38 anni, trovata morta con ferite da coltello tra cui un taglio alla gola in via Monte Nagni, nella zona di viale Firenze, tra il centro di Foligno e l’ospedale.

A dare l’allarme un passante che ha visto la donna riversa in una pozza di sangue e ha chiamato il 113. Il corpo era proprio di fronte a una delle palazzine a due piani della zona. Sarebbe stata colpita con un coltello.

L’omicida è subito stato individuato in Virgil Murariu, 43 anni, ex convivente della donna, anche lui romeno e i blocchi stradali si sono concentrati lungo il tragitto verso il Lazio, dove l’uomo in passato viveva. L’uomo è stato intercettato dai Carabinieri sulla E45 nall’altezza di San Carlo a Terni a bordo della sua Renault Scenic. E’ iniziato l’inseguimento, durante il quale i militari hanno cercato di dissuaderlo facendogli segnali, ma lui avrebbe risposto con gesti provocatori come il dito medio dal finestrino.

La fuga è finita all’altezza di Amelia, dove i Carabinieri avevano predisposto un blocco stradale. La Scenic è andata a urtare contro l’ultima macchina della fila. A quel punto, mentre i militari lo raggiungevano, il 43enne si è chinato verso lo sportello di destra, ha preso un coltello e se lo è piantato nel cuore. Quando i militari hanno tentato di fermarlo, lui si è estratto il coltello, morendo in pochi secondi per via dell’emorragia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Foligno, Virgil Murariu sgozza l’ex Sandita Monteanu poi si toglie la vita Foligno, Virgil Murariu sgozza l’ex Sandita Monteanu poi si toglie la vita ultima modifica: 2013-06-14T11:18:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0