Mondovì, si rafforza l’ipotesi del suicidio nel caso di Giovanni Carlo Mura

E’ quanto emergerebbe in relazione alla morte del giovane operaio trovato accoltellato e bruciato, dieci giorni fa, in una stradina di Mondovì in provincia di Cuneo. Verso questa soluzione porterebbero i primi esiti dell’autopsia. Le coltellate potrebbero essere state procurate con un movimento del braccio della stessa vittima, e non dall’alto o dal basso, come sarebbe stato in caso di omicidio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin