Yara Gambirasio, Mohammed Fikri estraneo alla vicenda

93

“Era doveroso approfondire e abbiamo approfondito per scrupolo. Quel cantiere non c’entra niente, non più di qualsiasi altro cantiere nella provincia di Bergamo. Fikri per me era da archiviare su tutti i fronti, il Gip ha deciso di indagarlo per favoreggiamento, il che mi costringe a fare accertamenti ulteriori, li sto svolgendo, ma Fikri non c’entra niente”. A parlare è il pm Letizia Ruggeri, sulla posizione di Mohammed Fikri, nella vicenda dell’omicidio di Yara Gambirasio.

“Fikri non ha visto niente, non ha partecipato a niente. I cani molecolari hanno sbagliato, è evidente, non è colpa dei cani ovviamente, a volte sono utili altre volte no – ha proseguito Ruggeri, intervistata da una tv locale. E poi il fiuto di un cane molecolare non può esser considerato una prova. Nulla in questa indagine ha dimostrato che l’omicidio di Yara Gambirasio abbia avuto a che fare col cantiere di Mapello”.