Amalfi, tragedia in porto crolla una gru Cosimo Gambardella muore schiacciato

Un uomo di 75 anni ha perso la vita in provincia di Salerno travolto dal mezzo meccanico. Una gru di servizio è precipitata sul molo dello scalo turistico. La struttura metallica si è abbattuta violentemente al suolo, travolgendo Cosimo Gambardella.

L’uomo pare stesse alzando una barca quando è stato travolto dal mezzo. Inutili i soccorsi che sono stati portati alla vittima. L’uomo stava lavorando al molo di Amalfi con la gru da diporto di una rimessa nautica, quando il mezzo meccanico s’è incrinato rimanendo sospeso sul bordo della banchina.

Il 75enne Cosimo Gambardella è rimasto schiacciato tra la gru da diporto e l’asfalto ed è deceduto pochi minuti dopo, nonostante il tempestivo intervento sul posto dei Carabinieri e dei soccorritori, allertati dai suoi colleghi, da alcuni passanti e da alcuni bagnanti. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Sono intervenuti i Vigili del Fuoco per rimuovere il mezzo meccanico. L’uomo era molto conosciuto in paese e l’incidente che gli è costato la vita ha lasciato un vuoto nell’intera comunità amalfitana. Dopo l’arrivo del magistrato di turno, il dottor Cantarella, e del medico legale, l’area portuale, che era stata transennata, è stata riaperta al pubblico.

Secondo una prima parziale ricostruzione il 75enne stava operando sulla diga foranea quando qualcosa non sarebbe andato per il verso giusto e con ogni probabilità un contraccolpo del braccio avrebbe provocato l’abbattimento, su un lato, della gru. Gambardella, nonostante la sua esperienza, non avrebbe fatto in tempo ad abbandonare il mezzo rimanendovi schiacciato all’interno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Amalfi, tragedia in porto crolla una gru Cosimo Gambardella muore schiacciato Amalfi, tragedia in porto crolla una gru Cosimo Gambardella muore schiacciato ultima modifica: 2013-05-05T08:10:15+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0