Pomigliano d’Arco, farmacista disoccupato di 61 anni si uccide

Rimasto senza lavoro, non riesce a pagare l’affitto di casa, e si scusa, con un biglietto, per il ”disturbo” che il ritrovamento del suo corpo arrecherà ai Carabinieri. E’ accaduto a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, dove un uomo di 61 anni, laureato in farmacia e informatore farmaceutico, ormai da tempo senza un lavoro, si è impiccato nella sua abitazione, sottolineando, in un biglietto, la propria solitudine dovuta alla situazione lavorativa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pomigliano d’Arco, farmacista disoccupato di 61 anni si uccide Pomigliano d’Arco, farmacista disoccupato di 61 anni si uccide ultima modifica: 2013-05-03T17:36:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0