25 Aprile, deposta una corona di alloro ai piedi dell’Altare della patria

Dopo l’inno nazionale, l’esibizione delle Frecce tricolori. La cerimonia per la Festa della Liberazione assume un significato “particolare” dal momento che la politica italiana è chiamata alla “pacificazione” tra forze tradizionalmente su fronti opposti. 

Giorgio Napolitano, dopo la deposizione della corona di alloro ai piedi dell’Altare della Patria, si è recato al Museo di Via Tasso e qui ha invitato a seguire lo spirito che animò la Resistenza per affrontare anche l’attuale passaggio storico. “Sono giornate importanti e in tempo di crisi, venendo in un posto come questo e, in generale, in tutti i luoghi in cui è cominciata la Resistenza, abbiamo molto da imparare sul modo di affrontare i momenti cruciali: coraggio, fermezza e senso dell’unità che furono decisivi per vincere la battaglia della Resistenza”, ha detto il Capo dello Stato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0