Frane, sopralluogo della Commissione grandi rischi nella zona dell’Appennino parmense

Le situazioni più critiche sono a Pianestolla e a Capriglio, dove molte case sono state evacuate. In particolare a Capriglio il fronte dello smottamento si è allargato raggiungendo l’estensione di quasi un km. L’intervento della Commissione si è reso necessario perché l’emergenza non sembra cessare. La frana inghiotte strade, trascina piloni della luce e provoca grandi fessure nella terra e nei muri delle abitazioni che si trovano sulla sua scia.

Domenica mattina vigili del fuoco e protezione civile hanno sorvolato le zone interessate al dissesto. In giornata si riunirà anche il Coordinamento provinciale della Protezione Civile per organizzare la presenza dei volontari sul territorio.

Al momento nel Parmense sono stati segnalati più di 540 dissesti, 11 le persone evacuate, 5 le abitazioni distrutte o fortemente danneggiate, 2 le attività produttive, 7 le strade provinciali chiuse per frana di cui due in due punti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Frane, sopralluogo della Commissione grandi rischi nella zona dell’Appennino parmense Frane, sopralluogo della Commissione grandi rischi nella zona dell’Appennino parmense ultima modifica: 2013-04-15T05:51:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0