Napoli blinda il secondo posto, Inter addio sogni di gloria

Finale da crisi di nervi in Inter-Atalanta. Prima lo scontro in campo tra Raimondi e Schelotto, che è costato l’espulsione al difensore dell’Atalanta, poi al fischio finale la rissa con ancora l’argentino protagonista. La grande tensione frutto di un risultato pesante per la squadra di Stramaccioni battuta 4 a 3.

Sorride, invece, il Napoli che batte il Genoa e consolida il secondo posto grazie anche al pari del Milan, in attesa di affrontare proprio i rossoneri, su cui gli uomini di Mazzarri vantano 4 punti di vantaggio.

Napoli-Genoa 2-0 e Inter-Atalanta 3-4 nei posticipi della 31/a di serie A. Al San Paolo gara decisa dalle reti di Pandev al 18′ e Dzemaili al 29′, Cavani fallisce un rigore al 65′. Partenopei secondi a 62 punti, -9 dalla Juve e +4 sul Milan.

A San Siro Inter in vantaggio con Rocchi al 43′, primo pareggio di Bonaventura al 56′. Dopo la doppietta di Alvarez (58′ e 61′) si scatena Denis, autore di una tripletta (65′ su rigore, 71′, 77′). Inter quinta a 50 con la Lazio, impegnata domani nel derby.

Ancora un infortunio per l’Inter. Dopo lo stop per Palacio nella sfida contro la Sampdoria, al 32′ della partita con l’Atalanta è uscito dal campo Antonio Cassano, vittima di un problema muscolare. L’attaccante, sostituito da Alvarez, ha provato a rimanere sul terreno di gioco con l’ausilio di una fasciatura, ma non è riuscito a proseguire la gara. In avanti è rimasto il solo Tommaso Rocchi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli blinda il secondo posto, Inter addio sogni di gloria Napoli blinda il secondo posto, Inter addio sogni di gloria ultima modifica: 2013-04-07T21:48:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0