Apre la Juve chiude il derby della Capitale

Obiettivo “remuntada” Bayern Monaco. I bianconeri pensano alla gara di mercoledì a Torino. Ma intanto c’è il campionato con l’obiettivo di chiudere in anticipo la pratica scudetto. Oggi pomeriggio la squadra di Conte avrà vita facile contro il Pescara. Alle ore 20:45 sfida tra Bologna e Torino, due tra le squadre migliori del girone di ritorno, ma che ancora non sono fuori dai guai. Domenica “lunch-match” tra Fiorentina-Milan, scontro in chiave europea. La Fiorentina in casa ha fatto più punti di tutti, cioè 36 e vuole accorciare la classifica. Il Milan, che dopo la Viola affronterà Napoli e Juventus, è la squadra migliore del campionato, imbattuta nel 2013 in cui ha ottenuto 9 vittorie e 3 pareggi. Alle ore 15:00 il Catania cerca tre punti contro il Cagliari per coltivare le residue speranze di arrivare ad un posto in Europa League. Il Palermo deve dimostrare a Genova, contro la Sampdoria dell’ex Delio Rossi, che il successo casalingo con la Roma non è stato casuale, ma l’inizio di un percorso che può portare la squadra di Sannino alla salvezza. Per la salvezza gioca anche il Siena. Contro il Parma biglietti a 50 centesimi per gli amici degli abbonati. Completa il quadro Udinese-Chievo.

Domenica sera l’Inter cerca tre punti contro l’Atalanta per mantenere viva la corsa al terzo posto. Alla stessa ora il Napoli cercherà di vincere contro il pericolante Genoa per difendere il secondo posto dalla pressione del Milan.

Si chiude lunedì sera con il derby di Roma. Per i giallorossi, lontani dieci punti dal terzo posto, è un’occasione per arrivare almeno all’Europa League e agguantare i cugini sui quali peserà la sconfitta di Europa League in Turchia contro il Fenerbahce. Petkovic ritrova Klose che tornerà titolare e con lui la Lazio può fare paura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Apre la Juve chiude il derby della Capitale Apre la Juve chiude il derby della Capitale ultima modifica: 2013-04-06T09:43:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0