Bolzano, Pichler Rolle al GeoParc Bletterbach centro visitatori da ampliare

Il Parco geologico Bletterbach è una delle principali attrazioni delle Dolomiti patrimonio dell’umanità Unesco. Proprio a causa del crescente numero di ospiti, il Centro visitatori realizzato nel 2005 necessità di urgenti interventi di ampliamento. Il tema è stato discusso dall’assessore provinciale Elmar Pichler Rolle, dal sindaco di Aldino Christoph Matzneller e dai vertici del GeoParc.

Nei giorni di punta sono oltre 800 i visitatori del GeoParc Bletterbach, vero e proprio museo a cielo aperto sull’evoluzione della terra a partire da milioni di anni fa, che offre la possibilità di fare un viaggio nel tempo attraverso reperti geologici su flora e fauna del passato. Dal 2005 il parco può contare anche su un Centro visitatori, che il boom dovuto all’inserimento del sito nel patrimonio dell’umanità UNESCO, ha fatto diventare da subito troppo piccolo. Il tema è stato trattato dall’assessore provinciale a natura e paesaggio Elmar Pichler Rolle, dai vertici del GeoParc, da Artur Kammerer e Valentin Schroffenegger dell’Ufficio parchi naturali, e dal sindaco di Aldino Christoph Matzneller.

Il progetto di ampliamento del Centro visitatori prevede nuove superfici per circa 600 metri quadrati, con la possibilità di ospitare una mostra permanente sulle Dolomiti. “Il costo stimato dell’opera si aggira sui 2 milioni di euro – spiega Elmar Pichler Rolle – in Giunta provinciale ne valuteremo la fattibilità dal punto di vista tecnico e finanziario”. Durante l’incontro è stato illustrato all’assessore Pichler Rolle il piano pluriennale per l’adeguamento del Centro visitatori del GeoParc Bletterbach alle più moderne esigenze.

Il sindaco di Aldino, Christoph Matzneller, ha ricordato che il progetto è già stato illustrato anche al presidente Luis Durnwalder: l’amministrazione comunale confida in un definitivo via libera agli interventi da parte della Provincia. Al termine dell’incontro è stato proiettato anche un documentario sul Bletterbach prodotto dall’Ufficio parchi naturali in collaborazione con RAI Sender Bozen, che dovrebbe essere mostrato in anteprima ad Aldino nel mese di maggio.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0