Beppe Grillo sfida i presidenti di Camera e Senato a dimezzare le indennità parlamentari

Torna alla carica l’ex comico genovese. “Grasso ha detto di non essere foglia di fico, ma una quercia che si è già messa al lavoro. Può dimostrarlo. I partiti non possono farlo, ma voi siete stati scelti in quanto vi dichiarate estranei al sistema”. Grillo chiede ai presidenti delle Camere anche di rinunciare ai rimborsi elettorali. Scrive dal suo blog “‘Fatelo voi!’, come ha urlato Dario Fo dal palco dello Tsunami Tour ai 100 mila di Milano. “Boldrini, Grasso, assumetevi la responsabilità che il vostro ruolo impone, chiedete il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari e la rinuncia dei rimborsi elettorali. #FateloVoi!”.

“Se Boldrini e Grasso proponessero questa misura – spiega Grillo – il risparmio annuale sarebbe di circa 70 milioni”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Beppe Grillo sfida i presidenti di Camera e Senato a dimezzare le indennità parlamentari Beppe Grillo sfida i presidenti di Camera e Senato a dimezzare le indennità parlamentari ultima modifica: 2013-03-21T06:30:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0