Torino, appello per aiutare Alberto Musy a dimettersi

A un anno dall’agguato che lo ha ridotto in coma, la moglie del consigliere comunale di Torino Alberto Musy, Angelica, ha scritto al sindaco Piero Fassino e al consiglio comunale. “Se si accorgesse di non essere più  in grado di svolgere le sue funzioni pubbliche, non esiterebbe a rassegnare le dimissioni. Purtroppo non può farlo. Spero che la saggezza di governo vi faccia trovare nella legge la soluzione perché’ Alberto possa abbandonare la carica di consigliere”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0