Bologna, arrestato il killer americano Miguel Torres

Originario di New York, 43 anni, è stato arrestato dai Carabinieri. Era nell’elenco dei primi 15 ricercati degli Usa, accusato dell’omicidio della moglie avvenuto a Reading, Pennsylvania, il 13 settembre 2005. A Bologna era arrivato circa un anno fa, ma l’Interpol non aveva mai perso le sue tracce. Lavorava come badante di fiducia di una coppia di anziani sotto falsa identità, spacciandosi come il dominicano René Rondon, 38 anni

I militari in borghese si sono finti postini, incaricati di una consegna per il padrone di casa, un medico in pensione di 89 anni. Ad aprire la porta è stato lo stesso Torres. L’uomo, al momento dell’arresto, è apparso molto freddo e ha cercato di sviare gli inquirenti. “C’è un errore di persona” ha detto, ma senza convincerli.

I suoi documenti sono risultati autentici, ma la persona ritratta nelle foto non era lui. Nonostante l’uomo si sia procurato abrasioni ai polpastrelli, per tentare di cancellare le impronte digitali, gli accertamenti fatti in caserma hanno confermato che si tratta del ricercato. I due pensionati che lo avevano assunto sono rimasti molto stupiti. Per loro era una persona “squisita e di estrema fiducia”, al punto che gli affidavano spesso anche i nipotini.

Torres è stato rinchiuso nel carcere di Bologna, in attesa dell’estradizione negli Stati Uniti dove lo attendono un processo e, in caso di condanna, fino a due ergastoli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bologna, arrestato il killer americano Miguel Torres Bologna, arrestato il killer americano Miguel Torres ultima modifica: 2013-03-16T19:04:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0