Settimo Milanese, agguato in una ditta feriti Francesco Dachille e Rocco Becilacqua

Giallo in Lombardia sul ferimento di due giovani pugliesi. A finire nel mirino di un commando armato sono stati Francesco Dachille, 23 anni, nato a Cerignola nel Foggiano, e Rocco Bevilacqua, 33 anni, originario di Mesagne in provincia di Brindisi.

I due erano all’interno dell’ufficio di una ditta che si occupa di compravendita di auto e riparazioni in via Edison, 70. Sono stati sorpresi dal commando. Dachille, raggiunto da tre colpi, è stato trasportato in codice giallo all’ospedale San Carlo, mentre Bevilacqua è stato colpito da due proiettili ed è stato accompagnato nelle stesse condizioni al Niguarda. Entrambi sarebbero fuori pericolo.

Secondo quanto raccolto dagli investigatori finora, sembra che Dachille fosse lì per caso, che fosse andato a vedere un’auto in vendita. Bevilacqua, invece, ha precedenti per furto e ricettazione, e al momento sta scontando una pena agli arresti domiciliari, godendo tuttavia del permesso di andare a lavoro presso la ditta di Settimo Milanese.

Poco chiari i motivi del ferimento e i due gambizzati non hanno fornito elementi utili. Il 27 febbraio scorso il cognato di Bevilacqua è stato colpito alla coscia da un proiettile a Seguro, frazione di Settimo. Salvatore Magrini, di 41 anni, era andato a trovare il fratello Luigi agli arresti domiciliari per droga quando qualcuno gli ha sparato alla gamba. Gli investigatori non si sbilanciano su eventuali legami tra i due episodi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Settimo Milanese, agguato in una ditta feriti Francesco Dachille e Rocco Becilacqua Settimo Milanese, agguato in una ditta feriti Francesco Dachille e Rocco Becilacqua ultima modifica: 2013-03-09T08:23:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0