Fitch declassa l’Italia ora è BBB+ con outlook negativo

La Finanza vede “nero” per il Paese. Fitch prevede una contrazione del Pil italiano dell’1,8% nel 2013. Il debito sarà invece vicino al 130%. E’ quanto riporta il comunicato dell’agenzia di rating che declassa l’Italia. La recessione più profonda e lunga del previsto, si legge, “mette a rischio lo sforzo di risanamento di bilancio e aumenta i rischi del settore finanziario”.

A sostenere il rating BBB+, spiegano gli analisti di Fitch, sono vari fattori, fra i quali la relativa ricchezza e la la diversificazione dell’economia con moderati livelli di indebitamento del settore privato. L’Italia ha fatto progressi negli ultimi due anni nel risanamento di bilancio. L’agenzia prevede un deficit di circa il 2,5% nel 2013.
9 su 10 da parte di 34 recensori Fitch declassa l’Italia ora è BBB+ con outlook negativo Fitch declassa l’Italia ora è BBB+ con outlook negativo ultima modifica: 2013-03-08T18:11:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0