Scontri in Bangladesh morti e feriti

Incidenti fra dimostranti del partito Jamaat-e-Islami e le Forze dell’Ordine. Gli scontri, nei quali hanno perso la vita almeno 6 persone, arrivano in seguito alle sentenze dei tribunali speciali che hanno condannato tre responsabili di Jamaat (due a morte e uno all’ergastolo) per crimini di guerra commessi durante la lotta per l’indipendenza nel 1971.

Da giovedì, quando sono iniziati gli scontri, sono morte oltre 60 persone. Numerosi i feriti.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0