San Calogero, sequestrano straniera per riavere la refurtiva, arrestate 4 persone

Una vicenda al limite dell’assurdo accaduta in Calabria dove in quattro sono state arrestati dai Carabinieri a San Calogero con l’accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione di una ragazza straniera. Si tratta di Nicodemo Ceravolo, 34 anni; Domenico Ventrici, 39 anni; Michele Rosello, 22 anni e Francesco Scuteri, 42 anni.

Secondo quanto riportato in una nota ufficiale dell’Arma, gli arrestati avrebbero contattato la ragazza ed il suo convivente accusandoli di essere gli autori di un furto. Hanno poi sequestrato la straniera per costringere il convivente a restituire la refurtiva. Oltre ai quattro arrestati i militari hanno deferito a piede libero per le stesso fatto un 26enne di San Calogero, resosi irreperibile dopo l’intervento dei Carabinieri.

Le indagini, che comunque non sono ancora state chiuse, hanno portato alla scoperta che i quattro soggetti “unitamente a S.p. e ad ulteriori due malfattori in fase di identificazione e che, all’arrivo dei militari, riuscivano a darsi alla fuga facendo perdere le proprie tracce, dopo aver convocato la coppia di San Costantino a San Calogero con il pretesto di offrire loro un’occupazione lavorativa, conducevano gli stessi in campagna al fine di minacciarli, a dire dei denuncianti anche con l’uso di fucile ed asce, per ottenere dalla coppia la restituzione della refurtiva asportata la settimana precedente a San Costantino a seguito di furto perpetrato ai danni della sorella di uno dei quattro soggetti arrestati” ritenendo che la coppia ne fosse l’autrice. A seguito di una serie di perquisizioni estese anche alle abitazioni dei soggetti coinvolti, i militari dell’Arma hanno trovato diverse cartucce cal. 12, alcune delle quali esplose, nonché 2 asce.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Calogero, sequestrano straniera per riavere la refurtiva, arrestate 4 persone San Calogero, sequestrano straniera per riavere la refurtiva, arrestate 4 persone ultima modifica: 2013-03-03T19:11:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0