Serie bwin, sospeso l’incontro dell’Ezio Scida al quarantacinquesimo

Al momento della sospensione il Crotone era in vantaggio.

“Preferisco giocare con il terreno bagnato” aveva detto mister Drago in sala stampa alla vigilia dell’incontro. Giove Pluvio ha esaudito il suo pensiero ma in maniera esagerata. Tant’è che dopo i primi quarantacinque minuti l’arbitro ha tastato le condizioni del terreno alla presenza dei due capitani ed ha deciso di non fare giocare la ripresa.

Per mister Silva la seconda parte dell’incontro si sarebbe potuto giocare dopo ventiquattrore. Anzi, il tecnico marchigiano si è dichiarato contrario alla sospensione. La decisione di rinviare la seconda parte ad altra data è stata decisa dal Presidente dell’Ascoli. Decisione motivata dal fatto che la sua squadra mercoledì dovrà recarsi a Cesena per recuperare l’incontro della ventisettesima giornata rinviata per neve.

I primi quarantacinque minuti visti all’Ezio Scida tra Crotone e Ascoli sono stati piacevoli pur su un terreno che sembrava una risaia in alcuni tratti. Bene il centrocampo della squadra locale formato a rombi con Matute, Eramo, Crisetig, Maiello. In buona forma sia Ciano, dopo Livorno l’attaccante sembra aver trovato la migliore forma, sia Gabionetta che si metteva in evidenza con le sue solite giocate alla brasiliana partendo da lontano nonostante il terreno appesantito.

Non erano da meno gli ospiti formato con tre difensori, cinque centrocampisti, due attaccanti quali Soncin ed il goleador con quattordici gol Zaza. I due hanno tenuto in apprensione la retroguardia avversaria che non si è mai fatta trovare impreparata. Del Prete, Liggi, Checcucci, Mazzotta, un muro insormontabile.

Il gol il Crotone lo trova al trentunesimo con Maiello che sfrutta al meglio un assist di Mazzotta.

La rete del centrocampista è risultata vincente per tutto il primo tempo ma per sapere se sarà quella che darà i tre punti al Crotone si dovrà aspettare la conclusione dei secondi quarantacinque minuti che si giocheranno in data da stabilire.

Per quanto riguarda altre novità importanti della giornata la sconfitta casalinga della capolista contro l’ultima in classifica, Grosseto. Non stecca, invece, la vice capolista Livorno in trasferta a La Spezia. Successo che consente ai granata di conservare la posizione utile per la diretta promozione. Altrettanto importante la vittoria del Brescia contro il Lanciano. Le rondinelle, reduce dalla precedente sconfitta casalinga, rischiavano di scivolare in zona play-out in caso di un secondo stop. Piccoli passi ma che smuovono la classifica li compie la Reggina conquistando il secondo pareggio consecutivo in quel di Novara.  

Vittoria e tre punti d’oro li conquista l’Empoli contro la diretta rivale Varese a proposito del quarto posto.

 

Crotone     1

Ascoli        0

 

Marcatore: Maiello 31°

 

Crotone (4-3-1-2): Caglioni, Del Prete, Checcucci, Ligi, Mazzotta, Matute, Eramo, Crisetig, Maiello, Gabionetta, Ciano. All. Drago

 

Ascoli (3-5-2): Gomys, Ricci, Faisca, Legittimo, Loviso, Scalise, Russo, Pasqualini, Di Donato, Soncin, Zaza. All. Silva

 

Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina

Ass. Di Vuolo, Ronghetti

Quarto giudice: Zappatore

Ammoniti: Pasqualini

Angoli: 3 a 3

 

Risultati ventinovesima giornata

Crotone – Ascoli         1-0 (sospesa dopo il primo tempo)

Lanciano – Brescia      0-2

Sassuolo – Grosseto   0-2

Cesena – Modena        1-0

Juve Stabia – Vercelli 1-1

Novara – Reggina        1-1

Cittadella – Ternana    1-0

Empoli – Varese          3-1

Spezia – Livorno         1-2

Verona – Padova (Lunedì 4 marzo ore 19.00)

Vicenza – Bari (Lunedì 4 marzo ore 21.00)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie bwin, sospeso l’incontro dell’Ezio Scida al quarantacinquesimo Serie bwin, sospeso l’incontro dell’Ezio Scida al quarantacinquesimo ultima modifica: 2013-03-02T18:32:49+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0