Il Padrino Provenanzo incapace di intendere e volere

118

Non potrà partecipare all’udienza preliminare sulla trattativa Stato-mafia per via delle sue gravissime condizioni mentali. Questo il responso, ancora ufficioso, sulle condizioni di salute di Bernardo Provenzano. A stabilirlo i periti incaricati dal gup Piergiorgio Morosini di accertare se il capomafia sia o meno in grado di partecipare coscientemente all’udienza.

Il super boss è stato ricoverato, dopo un intervento al cervello, nell’ospedale di Parma.