Flop Rivoluzione Civile paga Di Pietro

“L’Ufficio di Presidenza, all’indomani delle politiche 2013, registra la bocciatura elettorale dell’esperienza “Rivoluzione Civile”. Alla luce delle “irrevocabili dimissioni” del presidente Antonio Di Pietro – si legge in un comunicato – l’Ufficio di Presidenza decide di rifondare, rinnovare e rilanciare l’azione di Italia dei Valori assumendo collegialmente ogni decisione statutariamente affidata al presidente al quale viene chiesto di ritirare le dimissioni e di partecipare al collegiale percorso che prevede: l’avvio di una fase congressuale da concludersi entro il 31 dicembre 2013; il confronto diretto con la base del partito attraverso tre incontri territoriali (Nord, Centro e Sud) da tenersi entro il 30 aprile 2013 cui parteciperà l’intero Ufficio di Presidenza; – la convocazione dell’Esecutivo Nazionale per domenica 10 marzo 2013 presso la sede Idv di Roma; esecutivo che sara’ mantenuto con cadenza mensile fino al congresso”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Flop Rivoluzione Civile paga Di Pietro Flop Rivoluzione Civile paga Di Pietro ultima modifica: 2013-02-26T18:46:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0