Napoli, ucciso a coltellate Alberto Josè Mega Quezada, arrestato Fabio Valentino

Assassinato all’alba durante un litigio in un locale pubblico. La Polizia ha bloccato un giovane italiano. Il giovane ucciso si chiamava Alberto Josè Mega Quezada e aveva 26 anni . Secondo quanto si è appreso, è stato ferito mortalmente all’addome. L’accoltellamento è avvenuto intorno alle ore 05:00 nei pressi di un locale frequentato da sudamericani nella zona di vico Miracoli, dove la Polizia è intervenuta sulla base di una segnalazione secondo la quale alcune persone erano rimaste ferite durante un litigio.

Una volta giunti sul posto, però, gli agenti non hanno trovato conferma della segnalazione ma all’ospedale “Vecchio Pellegrini” un giovane domenicano ha portato Mega Quezada, già privo di vita, dicendo di sapere chi lo aveva accoltellato e spiegando che si trattava di un giovane italiano.

La Procura della Repubblica di Napoli ha disposto il fermo di Fabio Valentino, di 24 anni, quale indiziato dell’omicidio del domenicano. Valentino è stato bloccato dagli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Napoli sulla base delle indicazioni del soccorritore del domenicano e delle testimonianze di alcuni avventori del locale.

Fabio Valentino era già conosciuto dalle forze dell’ordine per alcuni precedenti per rapina e furti. Il litigio fra lui e il giovane domenicano sarebbe cominciato per motivi banali ed è poi degenerato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0