Il campionato in quattro giornate, apre il Milan chiude la Lazio

Gran spezzatino inaugurato venerdì da Milan-Parma alle ore 20:45. Allegri e squadra devono fare bene con il Parma e poi pensare al Barcellona. Per il Diavolo fondamentali i tre punti nella rincorsa al terzo posto. Per il Milan assente El Shaarawy che non si sta allenando per una infiammazione al tendine rotuleo. Sarà però disponibile mercoledì in coppa quando non ci sarà Balotelli. Super Mario giocherà dall’inizio contro gli emiliani in coppia con Niang. Uno tra Robinho e Bojan completerà il tridente nel 4-3-3 in cui rientrerà Montolivo, squalificato a Cagliari.

Sabato alle ore 18:00 in campo Chievo-Palermo. Alle ore 20:45 Roma-Juventus. I bianconeri cercano il colpo del ko per fare il vuoto in campionato. La Roma dal canto suo ha bisogno di riscattarsi e conta sul fattore Olimpico.

Domenica alle ore 15:00 gioca il Napoli. Per gli azzurri un cliente ostico, la Sampdoria. Il Catania vuole riprendere la corsa all’Europa contro il Bologna, l’Udinese non può perdere in casa del Genoa che con Ballardini è imbattuto. Il Torino dovrà vedersela con la voglia di riscatto dell’Atalanta. Il Pescara, superando il Cagliari, si metterebbe nella scia dei sardi, ma l’impresa non è facile considerando che la squadra della coppia Pulga-Lopez non perde da 5 partite.

Domenica sera sfida di cartello tra Fiorentina e Inter. Montella recupererà Aquilani, reduce da due giornate di squalifica e spera che la sua squadra cancelli la deludente prestazione in casa della Juve. L’Inter fa leva sulla ritrovata vena del Principe Milito.

Chiude il quadro lunedì sera alle ore 20:45 Siena-Lazio, un testacoda. La Lazio intende difendere il terzo posto, il Siena spera ancora nella salvezza e cerca il terzo risultato utile consecutivo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il campionato in quattro giornate, apre il Milan chiude la Lazio Il campionato in quattro giornate, apre il Milan chiude la Lazio ultima modifica: 2013-02-14T18:54:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0