Alemanno candidato pidiellino per il Campidoglio

La candidatura ufficiale arriva dopo che il sindaco aveva espresso la sua gratitudine al Cavaliere. “Devo fare un riconoscimento. Nessun governo nella storia recente ha fatto tanto per Roma Capitale quanto il Governo Berlusconi”, ha affermato Gianni Alemanno. Tra i meriti che Alemanno riconosce al governo Berlusconi figura “il risanamento del buco di bilancio lasciato dalle amministrazioni di centrosinistra. Un buco paragonabile a quello della Grecia, 12 miliardi e quattrocento milioni. Questa è la sinistra e ancora osano parlare”.

Silvio Berlusconi ha sottolineato che “la candidatura di Roma per le Olimpiadi sarebbe stata, come per altre città, l’occasione per fare tante bellissime cose”. Il primo cittadino di Roma e candidato sindaco del PdL ha poi chiesto al futuro governo attenzione per la città  soprattutto in termini di snellimento della burocrazia, maggiori poteri per la giunta e provvedimenti per la sicurezza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin