Rocca di Caprileone, Sebastian Oriti uccide a coltellate Andrea Bruno

91

La lite era iniziata domenica sera in una palestra comunale del centro in provincia di Messina. Il diverbio sarebbe nato  a causa di insulti reciproci scambiatisi su un social network. Tutto sembra essere finito grazie all’intervento di alcuni presenti. Ma il diverbio è ripreso l’indomani e sfociato nel sangue.

Andrea Bruno, 24 anni, è morto a seguito di una coltellata che un altro giovane gli ha inferto all’addome. Ad ucciderlo Sebastian Oriti,19 anni. Entrambi sono di Rocca di Caprileone.

Bruno ha atteso che Oriti uscisse di casa.  Nella colluttazione è partita una coltellata che ha raggiunto il giovane all’addome. Un coltello che Oriti portava addosso con una lama di circa 6/7 cm e che è stato sequestrato dai militari dell’arma. Immediata la corsa all’ospedale di  S. Agata Militello dove è morto dopo circa due ore a causa di una profonda lesione dell’arteria femorale.