Napoli, usura arrestato anche un carabiniere

Sette delle persone arrestate devono rispondere a vario titolo di tentata estorsione continuata ed aggravata ed usura nonché di associazione a delinquere di stampo mafioso, in quanto legati al gruppo camorristico dei Mazzarella. Nel periodo compreso tra il 2006 e il 2012 hanno minacciato più volte il titolare di un esercizio commerciale che rivende fuochi d’artificio intimandogli di versare somme di denaro a titolo estorsivo.

Un’ottava persona arrestata deve rispondere del solo reato di usura perché approfittando dello stato di bisogno della vittima, come corrispettivo di due prestiti, complessivamente 350 mila euro, si era fatto promettere il pagamento di interessi usurari.

Il Carabiniere arrestato deve rispondere del reato di concussione ed usura. Il mlitare, oltre a ricevere denaro dal titolare di una rivendita di fuochi d’artificio per evitare controlli sull’attività, avrebbe effettuato due prestiti usurai per centomila euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, usura arrestato anche un carabiniere Napoli, usura arrestato anche un carabiniere ultima modifica: 2013-02-01T18:18:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0