Canosa di Puglia, mobilitazione di B619 a difesa dell’ospedale

“Dopo l’incontro pubblico di mercoledì 9 gennaio con il consigliere regionale Caracciolo e l’On. Boccia, sono emersi non pochi problemi di natura politica ma entrambi i relatori hanno preso atto di come la nostra struttura possa e debba continuare ad operare.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 10 gennaio siamo stati ricevuti dall’Assessore Regionale Ettore Attollini al quale abbiamo presentato, per l’ennesima volta, le nostre ragioni.

Abbiamo chiesto, consci della tragica situazione matematica con la quale deve fare i conti la Regione, che la situazione resti invariata al 2010. In più abbiamo proposto, e la cosa è stata presa in seria considerazione, di rendere il nosocomio locale specificità per ortopedia e chirurgia.

Per mantenere sempre alta la guardia, noi del Comitato Cittadino Spontaneo B619 a tutela e difesa dell’ospedale di Canosa di Puglia, abbiamo organizzato per martedì’ 15 gennaio un corteo.

Il raduno della cittadinanza, invitata tutta a partecipare in massa, è fissato per le ore 17:00 in corso San Sabino.

In tale occasione si auspica, oltre la presenza della società civile, la partecipazione degli operatori del nosocomio locale e dei rappresentanti di tutte le categorie professionali.

Il corteo per percorrerà le vie del centro canosino con il seguente programma: ore 17:00 raduno in corso San Sabino; ore 18:00 partenza del corteo.

Il corteo percorrerà C.so S. Sabino, Via Piave, Via Savino di Bari, Via Imbriani, P.zza Terme, Via Kennedy, Via Corsica, Via Volturno, Via Saffi, Via Kennedy, P.zza V. Veneto, Via Bovio, fino a raggiungere l’ospedale.

Data l’importanza del problema ci auspichiamo una grande partecipazione da parte della cittadinanza”.

E’ quanto si legge in una nota a firma del Presidente del Comitato B619, Riccardo Zagaria.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin