Baiano, Santolo Sorriento uccide a coltellate Benito Fusco Petillo

Un regolamento di conti a distanza di tanti anni. Un settantenne della provincia di Avellino ha compiuto la sua vendetta a freddo covata per decenni. Santolo Sorriento, 70 anni ha ucciso a coltellate il coetaneo Benito Fusco Petillo, ”colpevole” di non aver onorato un presunto debito risalente a molti anni fa.

L’omicida è stato trasferito nel carcere di Avellino, in una cella singola, guardato a vista dagli agenti di Polizia Penitenziaria subito dopo il fermo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin