Messina, il racket in azione in fiamme due mezzi pesanti

La Città dello Stretto ripiomba nel clima di terrore degli anni ’80 e ’90 quando i clan esigevano il pizzo da costruttori e commercianti. Poco prima della scorsa mezzanotte ignoti a Larderia, nel parcheggio di una ditta privata, situato molto vicino al cimitero, ha cosparso di liquido infiammabile due tir Scania con celle frigorifere adibiti al trasporto di merci deperibili.

Il rogo è stato devastante, uno dei mezzi pesanti è stato completamente distrutto, l’altro ha subìto soltanto danni parziali grazie ai Vigili del Fuoco, che al comando del caposquadra Marcello Villari sono riusciti a domare le fiamme in tempi rapidi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin