Gravina, Giuseppe Paternoster muore ad un anno e mezzo fatale un rigurgito

Quando è arrivato in ospedale trasportato d’urgenza dai genitori, i medici hanno constatato che non c’era più nulla da fare. Il piccolo Giuseppe è rimasto soffocato. Un rigurgito poi ingerito, ma andato di traverso. I genitori hanno visto il piccolo annaspare. Il tempo di rendersi conto di quanto stava accadendo e la corsa in macchina verso il pronto soccorso di Gravina, dove Giuseppe è arrivato quasi esanime.

Il padre, Michele Paternoster, 34 anni, lavora come carpentiere. La madre, Antonella Capozza, 30 anni, è casalinga. Quel figlio lo aveva tanto desiderato. Inutili i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari. Il piccolo non ce l’ha fatta.

Da settembre Giuseppe Paternoster aveva cominciato a frequentare l’asilo nido e nella prima recita natalizia della sua breve vita avrebbe cantato a squarciagola insieme ai suoi coetanei.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gravina, Giuseppe Paternoster muore ad un anno e mezzo fatale un rigurgito Gravina, Giuseppe Paternoster muore ad un anno e mezzo fatale un rigurgito ultima modifica: 2012-12-23T09:09:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0