Giaveno, Patrizia Raviola ferisce creditore poi si toglie la vita

Aveva sparato contro un suo creditore nel corso di un’asta giudiziaria per la vendita di beni del suo bar e poi si è sparata. Patrizia Raviola è morta cosi’ all’ospedale Molinette di Torino.

La barista di Giaveno, 52 anni, non ha superato l’emorragia dovuta al colpo di pistola che le ha trapassato il fegato e l’ha raggiunta alla colonna vertebrale, provocando un’emorragia interna che ne ha causato il decesso. Inutili gli interventi per salvarla.

9 su 10 da parte di 34 recensori Giaveno, Patrizia Raviola ferisce creditore poi si toglie la vita Giaveno, Patrizia Raviola ferisce creditore poi si toglie la vita ultima modifica: 2012-12-20T02:02:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0